lunedì 3 Ottobre 2022

Val Veny con bambini: camminate, laghi e parchi giochi

valle-d-aosta-bambiniLa val Veny è una vallata alpina in Valle D’Aosta e più precisamente ad Ovest di Courmayeur, è di una bellezza che non si può spiegare a parole e offre innumerevoli opportunità di trekking e divertimento. Se venite qui ecco le cose da segnalare:

  • Balconata della Val Veny (compreso lago del Miage e lago Checrouit )
  • Piscina a Plan Checrouit
  • Skyway del monte Bianco compreso parco giochi e giardino botanico Saussurea alla fermata intermedia di Pavillon
  • Parco avventura di Pre Saint Didier ( qualche km più a Sud ). Altezza minima 1.20 mt
  • Parco Giochi a Pre De Pascal con vista Monte Bianco.
  • Giardini del Miage
  • Santuario di Notre Dame de Guerison ( sulla strada per la Val Veny con bella vista sul ghiacciaio della Brenva. Si parcheggia proprio sotto il santuario)

Il trekking più bello in assoluto da fare in Val Veny è quello che conduce dal Rif. Maison Vieille al lago del Miage, passando per il Lago Checrouit. Si chiama “balconata della Val Veny” proprio perché vi sembrerà di essere affacciati ad un balcone da cui godere di un panorama mozzafiato. Con questo giro ad anello si può percorrere una buona parte della valle e unire la visita di due laghi in un solo giorno.

Trekking della Balconata della Val Veny con bambini

Per visitare la Val Veny con bambini e affrontare meno dislivello possibile per il trekking è opportuno salire con il moderno impianto di risalita che da Courmayeur vi porta fino al Rif. Maison Vieille. Per prima cosa si prende la funivia a Courmayeur che vi porterà al Plan Checrouit, facendovi guadagnare velocemente dislivello; qui bisognerà fare poche decine di metri fino ad arrivare alla seggiovia che porta fino al Rif. Maison Vieille. Arrivati al Rifugio la vista si apre ed inizia lo spettacolo: qui inizia la vostra avventura.

Seguite il sentiero numero 6 o alta via n. 2 e in circa 30 minuti sarete al lago Checrouit, lungo il percorso fermatevi a fare scorta di mirtilli; quasi arrivati al lago troverete anche dei monocoli che indirizzeranno la vostra vista verso alcuni punti di interesse della catena del Bianco.

Dopo aver fatto il pieno di bellezza del piccolo gioiellino del Lago Checrouit, il sentiero prosegue in costa senza pericoli, tenete la destra all’unico bivio e da qui non dovrete far altro che proseguire senza possibilità di errore: la salita non è mai impegnativa, quindi adatta anche ai bambini.

Arrivati al punto più alto (da cui si vede benissimo la Val Ferret), si cominicia poi a ridiscendere: davanti a voi si può distinguere perfettamente il ghiacciaio del Miage e la sua morena, in basso si intravedono anche la capanna Combal (prossima tappa) e il famoso lago del Miage.

Arrivati alla capanna Combal (ottimo punto di ristoro) manca l’ultimo sforzo: 15 minuti e sarete arrivati al lago del Miage, che vi stupirà con i suoi colori;

Perché vi ho parlato di giro ad anello? Perché Dal lago del Miage si scende poi verso il capolinea della navetta, la quale vi riporterà a Courmayeur, dove potrete concedervi una pausa gelato o aperitivo prima di riprendere la macchina.

Delle informazioni utili:

  • La seggiovia è aperta solo nel periodo estivo fino a fine Agosto
  • La seggiovia offre un parcheggio gratuito che chiude alle h 18.00
  • La navetta non vi riporterà esattamente dove avrete lasciato l’auto all’andata ma dovrete fare una piacevole passeggiata attraversando Courmayeur. Cogliete l’occasione per una merenda!
  • Il dislivello di aggira sui 600mt e il giro ad anello è di circa 13km per 4/5h senza soste
  • A Plan Checrouit c’è una piscina all’aperto con acqua riscaldata, con vista monte Bianco
  • Il biglietto della navetta è consigliabile farlo con la app dei trasporti che si chiama “arriva”, è possibile anche farlo a bordo ma con un sovraprezzo.

Per info su come arrivare al laghi Chercrouit e Miage singolarmente rimando all’altro articolo:

TREKKING AL GIARDINO DEL MIAGE

Un trekking poco conosciuto ma che regala grandi paesaggi è quello che, dal capolinea della navetta della Val Veny, conduce fino al Lac Vert,nel giardino del Miage. Per raggiungere il lago ci vogliono circa 45 minuti per 170 mt di dislivello, nulla di impegnativo ma prestate attenzione ad alcuni tratti del sentiero dove è consigliato tenere i bambini per mano. Il lago sta scomparendo, andateci in fretta! La passeggiata si snoda in un bosco di larici dal profumo inebriante e la vista sul ghiacciaio del Brenva è qualcosa di eccezionale.

Per raggiungere questo magico posto seguite le indicazioni per “Giardino del Miage” al capolinea della navetta.

Skyway Monte Bianco con bambini

Il massiccio del Monte Bianco è stato definito patrimonio dell’ Unesco e vi assicuro che se vi concedete l’ascesa con lo Skyway capiterete perché: impossibile trattenere l’emozione quando sarete a Punta Helbronner ( 3466 mt ), contornati da guglie, rocce, ghiacciai immensi e la vista sulla vetta del Bianco. Vi sembrerà di essere ad un passo dal cielo.

skyway-montebianco-bambiniLo skyway Monte Bianco è un esempio di modernità ed ecosostenibilità, le cabine che vi porteranno a destinazione ruotano, in modo da darvi la possibilità di ammirare la bellezza a 360. Si parte da Courmayeur/The Valley ( disponibile ampio parcheggio ) per fare tappa intermedia a Pavillon (2175 mt) e arrivare successivamente a Punta Helbronner, il tutto in circa 20 minuti.

La stazione intermedia di Pavillon The Mountain, oltre che regalare già una vista pazzesca, offre un fantastico parco giochi molto stimolante per grandi e piccini: c’è un muro di arrampicata, scivoli, dighe da aprire e chiudere, una zattera per attraversare un laghetto, tutto ciò che serve per rendere la giornata molto piacevole. Incluso nel ticket c’è anche l’ingresso al giardino botanico Saussurea, il più alto d’ Europa, che nel periodo estivo vi delizierà con le sue 900 specie botaniche provenienti da tutto il mondo e dei fantastici laboratori didattici per bambini e adulti. A Pavillon da non perdere Cave Mont Blanc che sperimenta la vinificazione ad alta quota e L’Hangar 2173 un vero e proprio museo ricavato nei locali della vecchia stazione dove si può conoscere la storia della funivia.

Punta Helbronner/The sky è la terza stazione e offre diverse terrazze panoramiche per ammirare la bellezza del posto ma indubbiamente la più suggestiva è quella più alta dove si ha una vista a 360. A Punta Helbronner c’è un’esposizione di cristalli e lo sky Vertigo,una terrazza interna in vetro dove ti sembrerà di essere sospeso nel nulla.

In ogni stazione ci sono servizi e possibilità di rifocillarsi.

Non ci sono controindicazioni all’ascesa per i bambini ma il consiglio è sempre quello di osservarli e capire le loro esigenze. Alla prima stazione ci son indicazioni di temperatura e vento ad ogni altra stazione, mi raccomando portate qualcosa di caldo per coprirvi.

Per prezzi, eventi, orari vi lascio il sito dello Skyway Montebianco – link

Val Veny con bambini: dove giocare e dove alloggiare

I Parchi giochi in Val Veny non mancano: il più suggestivo è sicuramente quello della stazione intermedia dello Skyway Monte Bianco ma da segnalare anche quello in località Prè De Pascal dove c’è anche un ottimo ristorante, uno di quelli con la vista più bella in assoluto. Non è proprio in Val Veny ma qualche km prima C’è il parco di Pre Saint Didier nella zona dell’Orrido. Da segnalare il parco avventura di Pre Saint Didier da 1,20 mt di altezza.

Il modo più genuino per godersi questa meravigliosa valle è quello di soggiornare in uno dei campeggi presenti, noi abbiamo scelto Camping Monte Bianco la Sorgente dalla vista mozzafiato. Il campeggio offre noleggio e-byke con cui è possibile percorrere tutta la valle fino all’ultimo rifugio ( Rif. Elisabetta ), un bellissimo parco giochi, un minimarket, una tavola calda, un bar , una zona barbecue ,una cucina comune e molto altro.

Non vi resta che preparare gli scarponi e partire.

 

Articolo di Elena @mammavventura85 

Questi altri suoi articoli sulla Valle D’Aosta con bambini

Valle d’Aosta: laghi da non perdere

 

Potresti cercare

lago-resia-bambini

Lago di Resia con bambini: giro in bici e parco giochi

Conoscete il lago di Resia? E’ un lago artificiale che si trova nel comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.