martedì 5 Luglio 2022

Acquario di Genova con bambini: non solo acquario, esperienze e attività

L’acquario di Genova è il più grande acquario d’ Italia e terzo in Europa, una struttura accogliente e immensa, che ospita pesci e animali provenienti da diversi ecosistemi con un obiettivo ben definito: avvicinare i visitatori al mondo del mare e tutelare il grande “pianeta blu” e i suoi abitanti.

L’ Acquario di Genova è stato ideato come un luogo per informare e sensibilizzare il pubblico alla conservazione del fragile mondo marino.

Di seguito trovate i nostri consigli per visitare l’Acquario di Genova con bambini, non limitandovi alla semplice visita in autonomia della struttura ma scoprendo tutto ciò che Pianeta Acquario offre oltre alla semplice visita dell’Aquario.

Come e perché visitare l’Acquario di Genova con bambini

L’Acquario di Genova è visitabile in varie modalità: con una visita libera in autonomia o con visite guidate da esperti che portano alla scoperta del dietro le quinte e che possono essere personalizzate a seconda degli interessi e delle necessità.

Noi abbiamo partecipato all’esperienza di “Un esperto con te”: un biologo a nostra disposizione ci ha condotti alla scoperta della parte invisibile della struttura spiegandone gli scopi conservativi, ci ha guidati nelle aree curatoriali e nei laboratori per conoscere tutte le attività necessarie al mantenimento delle vasche, alla cura e all’ allevamento degli animali.

Questa è solo una delle possibili esperienze che l’Acquario mette a disposizione per arricchire la visita alla struttura, una opportunità sicuramente interessante sia per adulti che per bambini.

(tutte le informazioni su questa e altre esperienze da vivere all’Acquario sono disponibili alla voce ESPERIENZE a questo link)

Acquario di Genova, le attrazioni

La visita all’acquario è una esperienza che conquisterà bambini di ogni età e che insegnerà loro tanto sul mare e i suoi abitanti.

La visita inizia con il Pianeta Blu dove, grazie ad un video introduttivo che racconta la distribuzione geografica delle acque sulla terra, viene sottolineata l’importanza dell’acqua per la vita.

Prosegue nella grotta delle murene, per poi arrivare all’incontro con i lamantini, una specie a rischio di estinzione che vive e si riproduce in questo Acquario, e agli incontri più attesi: squali, foche, pinguini, delfini…

Le vasche sono state pensate per offrire la possibilità di osservare questi animali su due livelli, dalla superficie agli abissi.

La visita continua nel Padiglione della Biodiversità dove si trovano l’area della foresta tropicale, la sala delle meduse, la sala degli abissi e varie installazioni interattive per coinvolgere attraverso giochi educativi bambini e ragazzi di varie età e condurli giocando alla scoperta del meraviglioso pianeta blu.

Informazioni per visitare l’Acquario di Genova

L’ Acquario di Genova è aperto tutto l’anno e gli orari variano a seconda della stagione. Per evitare lunghe code all’ingresso il consiglio è quello di acquistare il biglietto online così da saltare la fila (a questo link trovate costi, disponibilità e le esperienze che potete aggiungere alla visita in autonomia della struttura).

Considerate di acquistare non solo il biglietto di visita all’Acquario, bensì il biglietto “Pianeta Acquario” che prevede oltre all’ingresso all’acquario, anche la visita alla Biosfera e al Bigo ad un costo vantaggioso.

Oltre all’Acquario vi consigliamo di prevedere la visita anche alla Biosfera e al Bigo

La Biosfera appare come una grande “palla di vetro” sospesa sull’acqua. Ideata da Renzo Piano e inaugurata nel 2013, accoglie al suo interno una vera foresta tropicale dove convivono 150 specie, tra cui ibis e pappagalli, in un ecosistema protetto e molto vario

L’ingresso nella biosfera è a pagamento e può essere compreso in uno dei pacchetti disponibili sul sito dell’Acquario.

Usciti dalla biosfera noterete già l’ascensore Bigo: se volete godere di un bellissimo panorama di Genova dall’alto, salite sul Bigo che in pochi minuti roteando su se stesso vi condurrà a 40 metri d’altezza e vi consentirà di ammirare la città da un punto di vista privilegiato.

Oltre alla zona del Porto Antico su cui si affaccia l’Acquario e dove trovate anche Biosfera e Bigo, la città ha tanto altro da offrire e merita di essere esplorata in modo più completo per apprezzarne tutto il suo fascino.

Il consiglio è quello di restare a Genova più giorni e, se volete un supporto nell’organizzazione del soggiorno e della visita alla città, potete affidarvi a Cway, il tour operator di Acquario che, conoscendo bene la destinazione, potrà offrirvi le migliori soluzioni sulla base di interessi e necessità.

Questo il link con i riferimenti di Cway – https://www.acquariodigenova.it/agenzie-e-tour-operator/

Potresti cercare

lago-garda-bambini

A Torri del Benaco con bambini: un nuovo parco giochi da visitare

Se siete in vacanza al Lago di Garda con bambini, a Torri del Benaco c’è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.