martedì 25 Giugno 2019
Home / Parchi Giochi / Parchi giochi nel Mondo / Valencia con bambini: il Gulliver playground e tante occasioni per giocare

Valencia con bambini: il Gulliver playground e tante occasioni per giocare

DSCN35591
HlDkuqd4usp6UihqKF-YArr1gw_cA5-A3nBQgpf1tMM

DSCN3557

jNfFgEiAcHgY3awyQETgYdcXMWTYXS9DunKmGiboqXwBq6A_TdnHavNQlY5G4x9q1blRo0AWsLawT6xV9iOK3g

OgrtdSNgFakMZ4-CPBZ9oyNYg_mLDWHO7TwAXpncdT4

szp01R05Mt7BPE1-y9XJ5bO11jAt8wuKI3fYm_UKfo8

SP_O6_jKsBzzMWFq9pTLyFNXs0f3-D3fzHj97X3_mxEYfg8Q-qeMk70Ote8XqtKbvimebo_sbYTiJ5E6XlUJ8Y

oxybtv14VeQIrG6qQdZzBZE-IxksfadjaoOg9KxtHrgAwoI9rx763KgTFIZI28ijEYo2Nk652mKFLdTPuBkbCU

DSCN3382

 

Valencia con bambini non può deludere. Ovunque ci sono occasioni per giocare ed avventure capaci di affascinare grandi e piccoli visitatori. Dal gigante steso a terra, da cui  scivolare, a spiagge immense dove correre verso il mare. Nicole ci ha raccontato i suoi quattro giorni in questa bellissima città spagnola, che senz’altro merita di essere scoperta con piccoli al seguito.

Come non partire da uno dei playground più belli al mondo?

Situato nel Jardin de Turia, il più grande giardino urbano di Spagna, ricavato nel letto dell’antico fiume Turia, sorge un parco giochi eccezionale, che ha per protagonista il  personaggio più famoso de “I viaggi di Gulliver”: siamo infatti nel Parco di Gulliver.

Qui il gigante, rappresentato in grande scala,  ha abiti  e capelli che formano rampe, scale e scivoli, su cui i lillipuziani –  in questo caso i nostri bambini – possono divertirsi e giocare.. il tutto a costo zero! Il parco è infatti ad ingresso libero, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20.


Ogni “lillipuziano” è affascinato dalla struttura e si lancia subito all’attacco del suo Gulliver personale, ma, da vero lillipuziano, in genere  le prime scale che incontra sono un vero e proprio ostacolo; basta l’ aiuto di un adulto, tuttavia, a permettergli di  scalare il gigante e di divertirsi insieme agli altri bambini.

Nel Jardin de Turia sono tanti i playground nascosti in ogni angolo e adatti a bambini di ogni età.. un luogo magico da dove sarà difficile uscire.

Altra tappa imperdibile,  per chi visita Valencia con bambini (e non solo), è la Ciudad de las Artes y las Ciencias, con il suo bellissimo Museo Oceanografico.

Il  luogo è  evidentemente caratterizzato dalla mano di Santiago Calatrava e lì le occasioni di gioco sono ovunque: gradoni, rampe,un bel prato che circonda il museo e anche l’attesa diventa piacevole.


La bellezza dell’acquario e dei suoi vari ambienti, tra vasche e tunnel sotterranei e spazi all’aperto, tra cui il delfinario, catturano l’ attenzione di grandi e piccini: è possibile, fra l’altro, scegliere il biglietto abbinato Oceanografico + Museo de las Ciencias, molto conveniente.

A due passi ferma il trenino del Jardin del Turia, che per pochi euro permette di fare un tour di una tratto dei giardini: quando è tanta la stanchezza accumulata, è molto piacevole farsi trasportare per un po’.


Superato il Parc de Gulliver, prima di riemergere dai giardini, ecco altri scivoli su cui arrampicarci.. nel verde e perfetti per un’altra pausa di gioco in una vacanza che è tutta da giocare.

Altra interessante tappa per bambini ed adulti, a Valencia, è il Museo de Los Soldaditos de Plomo – il museo dei soldatini di piombo.. I bambini hanno accesso gratuito ad ogni attrazione/museo se d’ età inferiore  ai 4 anni. Il fascino della collezione privata di soldatini più grande del mondo coinvolge  i bambini ed i loro papà, che vedi muoversi all’ interno come trottole per ammirare  quelle ricercate e variopinte miniature.

Ulteriore tappa da segnare: da Plaza del Ayuntamiento, un bus conduce al Bioparc, praticamente al limitare dei Jardin del Turia, situato nel bellissimo Parque de Cabecera (naturalmente anche qui non manca un coloratissimo e strepitoso playground).

Questo zooparco è alquanto singolare: gli  spazi in cui si trovano i vari animali sono “costruiti” in modo tale che sembra quasi di passeggiare tra gli animali stessi, senza recinzioni che dividano i sentieri dai vari habitat, a loro diretto contatto.

Ma Valencia è anche mare e spiagge.

La spiaggia di Las Arenas è immensa, con un bellissimo lungomare di palme e ristorantini, che inizia (o finisce) in un colorato playground non distante dal porto in cui  giocare con una carrucola e volare in alto, ammirando uno splendido panorama.

Cercate altri playground a Valencia o ne avete alcuni da segnalare?

Usate la App e arricchite la mappa sul dove giocare in questa bellissima città!

Potresti cercare

Scoprire l’Olanda allo Zuiderzeemuseum di Enkhuizen

Per chi desidera scoprire l’Olanda con bambini, questo un museo da non perdere: lo Zuiderzeemuseum …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.