lunedì 17 dicembre 2018
Home / Viaggiare e giocare / I dintorni di Roma per bambini: ville, lago e necropoli dove giocare

I dintorni di Roma per bambini: ville, lago e necropoli dove giocare

ostia-antica-bambiniGiulia è una guida turistica, mamma di due bambine di 4 e 2 anni, che vive a Roma ormai da una vita. Grazie a lei scopriamo cosa può offrire Roma per bambini nei suoi angoli più nascosti e nella sua bellissima provincia.

Ci racconta di luoghi meno conosciuti rispetto allo splendido centro storico, luoghi dove i bambini possono essere lasciati liberi di esplorare, a contatto con la natura e in contesti trasudanti  storia.

L’obbiettivo che Giulia si è imposta come mamma è quello di recarsi, almeno una volta al mese, alla scoperta di nuovi scenari, in grado di stupire le sue bambine, stimolandone di conseguenza  curiosità e voglia di avventura.

ostia-antica-3

E qui i suoi preziosi consigli per giocare e visitare con bambini i dintorni di Roma.

ostia-antica

Iniziamo da Ostia Antica. Sin dai primi passi all’interno del sito archeologico vi sembrerà di essere stati catapultati improvvisamente indietro nel tempo. Vi troverete di fronte ad una vera e propria città romana con strade, il bellissimo teatro, edifici a più piani, taverne ed  innumerevoli templi. I bambini si potranno divertire ad entrare ed uscire dagli edifici alla ricerca di preziosi mosaici,affreschi e statue.

È una caccia al tesoro senza fine, la cui  parte  più divertente è senza dubbio la scalata del teatro. Se poi vi dovesse venir fame, all’interno  del sito troverete anche una tavola calda ben fornita. Inoltre, se una volta finita la visita vi sentiste ancora pieni di energie, potreste addirittura terminare la giornata con una bella capatina al mare. (Prima domenica del mese entrata gratuita al sito).
appia-anticaSe amate le gite in bicicletta, i cavalli o le lunghe passeggiate, il  consiglio è di percorrere un tratto dell’Appia Antica, la strada romana per eccellenza che da Roma portava fino a Brindisi.

10881820_1422011571424074_1386546672_n

Oltre alle numerosissime tombe monumentali di tutte le forme e dimensioni che la costeggiano e che susciteranno sicuramente l’interesse dei vostri piccini, vi sono anche due bellissime ville romane di cui è consigliata la visita: la villa di Massenzio, con all’interno un circo conservato splendidamente, nel quale non sarà difficile immaginare davanti ai propri occhi le corse dei cavalli (entrata gratuita) e la Villa dei Quintili, immersa nel verde, con una bellissima vista sui castelli romani e con numerosi edifici da esplorare e scoprire (entrata gratuita la prima domenica del mese).

Raccomandazione: portatevi da bere e da mangiare, perché la zona non brulica di bar.

11005221_664274560384565_168208901_n

Sempre nelle vicinanze, nel caso abbiate voglia di rilassarvi, è da consigliare una gita al lago di Albano.

Vi troverete lontani dalle grandi folle del mare, immersi nel verde, con una bellissima vista sulla cittadina di Castel Gandolfo e la quasi sicurezza di trovare un posto in prima fila, durante la settimana, proprio a ridosso della riva del lago. L’acqua è perfetta per i bambini, bassa per diversi metri, pulita e mai mossa. Molti degli stabilimenti hanno il giardino, consigliabile è l’unico con la sabbia chiamato “il Cantone”. Nel caso foste invece una di quelle famiglie super organizzate con ombrellone da spiaggia, sdraiette e cestino da picnic, proprio lì accanto si trova una spiaggia libera.

Si può assistere alla cattura di qualche trota mentre per i bambini più grandicelli è prevista la possibilità di affittare kayak o pedalò. E per pranzo, l’immancabile panino con la porchetta, tipico del luogo.

936093_1552876828297931_7910712676874052073_n

Cambiando zona, ma rimanendo sempre all’interno della Provincia di Roma, un altro luogo che Giulia ci raccomanda è la Necropoli della Banditaccia a Cerveteri, luogo famoso per le centinaia di sepolture realizzate dagli Etruschi, alcune delle quali risalenti addirittura al IX sec. a.C.  Sicuramente  quelle a tumulo desteranno maggiormente l’attenzione dei  bambini, con la loro forma circolare, con aperture che conducono, nella loro immaginazione, ad un mondo misterioso abitato da chissà quali strane creature e che, in realtà, non sono altro che riproduzioni sotterranee delle case del tempo completamente al buio e scavate nel tufo.

All’ interno della Necropoli si trova un bar dove potrete trovare un po’ di tutto (entrata gratuita la prima domenica del mese).

Non siete amanti di reperti archeologici?

villa-adriana-roma-dintorni

Allora Villa d’Este, a Tivoli, fa al caso vostro! Si sa che i bambini sono affascinati dall’acqua.. Quale posto migliore, allora, di un’antica villa che nel suo giardino ospita centinaia di fontane di ogni genere e forma? La fontana dei Draghi, fontane che imitano il suono assordante delle cascate, un organo che suona solamente grazie all’acqua, grotte, una cascata artificiale e molto altro lasceranno i vostri figli letteralmente a bocca aperta! Alla biglietteria è bene controllare  l’ora in cui suonerà l’organo, perché non è scritto da nessun’altra parte e si consiglia di portarvi qualcosa da mangiare, perché purtroppo all’interno troverete solo delle macchinette. Sempre in zona, è vivamente consigliata una visita a Villa Adriana o, spostandoci in provincia di Viterbo, al Parco dei Mostri di Bomarzo, che sarà descritto nel prossimo articolo che ci racconterà Giulia, un’ottima guida per chi vuole addentrarsi alla scoperta di una Roma per bambini, diversa ma pur sempre affascinante.

Potresti cercare

kaiserklamm Tirolo cosa vedere

Da vedere in Tirolo: Kaiserklamm. Tra gole e playground

Già in questo articolo vi ho raccontato un luogo da vedere in Tirolo con bambini: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.