martedì 21 agosto 2018
Home / Parchi Giochi / Parchi giochi nel Mondo / Vacanza a Miami con bambini: tra playground e spiagge a Miami Beach

Vacanza a Miami con bambini: tra playground e spiagge a Miami Beach

Per chi cerca consigli su una vacanza a Miami con bambini, questi i luoghi da non perdere.

Iniziamo da Miami Beach e dalla punta sud dell’isola: il South Point Park, per noi il luogo più suggestivo, con un parco tranquillo in cui passeggiare, con vista sullo skyline di Miami Downtown e sul mare e dove è  presente un parco giochi super, da segnare per far felici i piccoli visitatori.

Qui, in un’area ombreggiata, sono collocate strutture per arrampicate, scivoli e altalene e, soprattutto, giochi d’acqua, utili anche per rinfrescarsi nelle giornate più calde, in un contesto di prati erbosi dove è possibile sdraiarsi o giocare con un pallone.

A fianco, anche un caffè e, a pochi passi, un bel ristorante sul mare,  ma con costi decisamente alti.

Una passeggiata sul molo (il South Point Park Pier)  permette di vedere i pesci e la lunga spiaggia di Miami Beach baciata dal sole.

Da questo luogo si raggiunge velocemente la spiaggia, con le caratteristiche torrette dei bagnini, tanto spazio per giocare ed un mare che abbiamo trovato invitante per un bagno anche in pieno dicembre.

Da qui, proseguendo per  il bel lungomare, si passeggia verso nord e in circa quindici minuti di camminata si raggiunge il cuore di South Beach, decisamente più caotico,  ma sicuramente da visitare.

Noi lo abbiamo raggiunto nel tardo pomeriggio, quando i tanto fotografati hotel dell’Art Deco Historic District, affacciati su Ocean Drive, accendo le loro luci e l’atmosfera si fa ancor più suggestiva.

Sul lungomare, artisti di strada e ginnasti catturano l’attenzione anche dei più piccoli, non diversamente dal bel playground situato verso il cuore di South Beach, all’altezza della quinta strada: altalene nascoste tra le palme, strutture gioco per ogni età, bagni e panchine con  la spiaggia da un lato e Ocean Drive dall’altro.

South Beach è sicuramente da visitare, tuttavia  abbiamo preferito la zona più a nord, meno caotica.

Molto bella la spiaggia e il lungomare già verso la ventesima strada (salendo verso nord), ma se uno cerca la vera pace meglio andare a North Beach e qui le spiagge sono decisamente più tranquille e non manca la possibilità di passeggiare lungomare e di fermarsi a giocare in bei parchi giochi.

Da segnare quello verso la sessantaquattresima  strada, accessibile a tutti e sempre vista oceano.

Poco più avanti (altezza 75′ strada), sempre sul lungomare, tanti campi da beach volley dove ci siamo fermati e abbiamo giocato per ore.

Da qui si può proseguire verso la punta nord di Miami Beach, Bal Harbour, un quartiere che a noi è piaciuto tanto, tranquillo, elegante, con un bello skyline ed una spiaggia che danno l’ idea di una Miami diversa rispetto alla più gettonata South Beach.

Per spostarsi a Miami Beach, è consigliabile l’ uso del Miami beach Trolley, un bus gratuito che si muove per tutta l’isola e che è un modo alternativo e molto piacevole di spostarsi per scoprirne le sue aree più belle.

Ultima tips per chi visita Miami  è di spostarsi nella zona ovest per vedere il sole che scende su Miami.

Un buon punto è la terrazza dell’hotel Standard alle Venetian Islands, un ottimo luogo dove bere qualcosa aspettando che il sole scenda e il cielo si tinga di mille colori.

Di seguito un altro racconto su cosa vedere a Miami usciti da Miami Beach.

Miami per bambini: cosa vedere oltre le spiagge

Potresti cercare

escursione piani d'erna fit bit

Escursione sui Piani D’Erna in Lombardia con Fitbit

Da Lecco, località Malnago, in soli dieci minuti di funivia, eccoci arrivati, tutta la famiglia, …

8 commenti

  1. Un posto che raccomando è il Miami Children’s Museum. Non è un vero e proprio museo, ma una rappresentazione del mondo dei grandi a misura di bambino. È suddiviso per temi: il mondo marino con le diverse spiegazioni sulla vita sott’acqua, le diverse forme di energie, un centro sportivo, un supermercato, la banca, l’ospedale, i vigili del fuoco…etc etc etc…insomma il mondo a misura di bambino. In questo periodo c’è inoltre uno spazio dedicato al mondo dei dinosauri. Divertitemento assicurato per tutti, poi se il tempo non è bello è una bellissima opzione agli spazi all’aperto. Unica nota di non gradimento è la parte ristorazione, portate qualcosa per i bimbi e per voi, altrimenti l’unica alternativa è Subway!!! Con pochissimi posti a sedere. Come si raggiunge: si trova sulla McArthur Causeway, tra South Beach e downtown. In auto è segnalata l’uscita, oppure linea S e la fermata è sul ponte, poi bisogna camminare per circa15 minuti (non è una bella passeggiata, visto che è sul ponte della superstrada).

    • Grazie Daniela per questo ottimo suggerimento, lo abbiamo visto appunto raggiungendo Downtown da Miami Beach ma non siamo riusciti a visitarlo. A Miami torneremo e la prossima volta non mancheremo di fare una visita anche qui.

  2. Bellissimo il South Point ma da segnalare anche un bel playground a Key Biscane dive c’è a mio parere la spiaggia più bella di Miami

  3. non mi era piaciuta ma mi hai fatto venire voglia di tornare e darle una seconda possibilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.