sabato 20 Aprile 2019
Home / Parchi Giochi / Parchi giochi nel Mondo / Parc de la Villette e Città delle Scienze: da non perdere a Parigi

Parc de la Villette e Città delle Scienze: da non perdere a Parigi

parigi con bambini da vedereSituati nella zona orientale della periferia di Parigi e facilmente raggiungibili dal centro con la metropolitana, la Città delle Scienze (Citè de sciences et de industrie) e il Parc de la Villette rappresentano un’ottima meta a cui dedicare una giornata, da non perdere se si viaggia a Parigi con bambini.

Il complesso della Citè de sciences et de industrie è veramente un posto fantastico in cui il tempo vola: sui tre piani ospita mostre interattive, un acquario, un planetario, un sottomarino e varie sale cinematografiche, il tutto diviso per fasce di età. Le proposte sono davvero tantissime, e per fortuna il personale che ti accoglie suggerisce idee di percorsi a seconda di età ed interessi del gruppo di visitatori.

visitare parigi bambiniQuesto il racconto di Ludovica che ha visitato Parigi con bambini di 6 e 4 anni.

La nostra esplorazione è iniziata dalla Citè des infants, un’area esperienziale situata al piano terra del museo suddivisa in due fasce di età: 2-7 anni, oppure 5-12 anni. L’accesso avviene per turni (consigliata la prenotazione, specialmente nel weekend!), e per l’ora e mezza successiva si possono fare bellissime scoperte nelle aree tematiche dedicate.

Dopo aver optato per l’area dedicata ai bambini più grandi, l’ora e mezza a disposizione è volata tra giochi ed esperimenti, scoprendo le fonti di produzione di energia rinnovabile, ascoltando il battito del proprio cuore amplificato da un tamburo, misurando la velocità della corsa, scoprendo i trucchi di uno studio televisivo, provando i diversi sistemi di pompaggio dell’acqua e tanto altro.

Dopo le sperimentazioni la nostra visita è proseguita con la mostra temporanea Cabanes. Una grande area allestita da artisti con capanne costruite con diverse tecniche e materiali in cui i bambini sono liberi di esplorare, smontare, sperimentare e rimontare le capanne in modo diverso, dal loro punto di vista.

Queste sono state le nostre scelte, ma l’offerta de la Citè de sciences et de industrie tra mostre permanenti e temporanee spazia da tematiche sui robot, trasporti, energie, suoni, spazio, e mille altri argomenti, di interesse ed attualità, per i quali viene chiaramente indicata la fascia di età ideale per la fruizione.

Al momento della nostra visita il Gèode, la sfera gigante di acciaio divenuta simbolo del museo (che è una sala cinematografica con schermo emisferico), era chiuso per ristrutturazione. La riapertura è prevista per il 2020 e sarà un’ottima occasione per ritornare a fare visita in questo posto dove abbiamo lasciato il cuore.

Dal momento che il meteo è stato generoso regalandoci un anticipo di piena primavera, dopo la visita al museo ne abbiamo approfittato per visitare il Parc della Villette.

Il parco progettato dall’architetto svizzero Bernard Tschumi ed inaugurato all’inizio degli anni ’90 è un ottimo esempio di riqualificazione urbana ed è divenuto un centro di interesse architettonico, culturale e scientifico. Molto esteso e lambito da canali, caratterizzato da strutture cubiche rosse chiamate Folies, ospita oltre alla Citè de sciences et de industrie, un museo dedicato alla musica ed agli strumenti musicali, una sala concerti, un’area dedicata ad eventi e fiere ed è teatro di eventi culturali continui.

parco giochi mondo parigiNaturalmente il nostro interesse è andato alle aree giochi da sogno presenti all’interno del parco, prima tra tutte il Jardin du Dragon, con un gigantesco drago d’acciaio dalla cui bocca parte una scivolo indimenticabile che ci ha accompagnato fino a sera!

Uno dei tanti parchi giochi da non perdere a Parigi con bambini.

In questo articolo ne trovate altri:

Parigi con bambini: parchi giochi da segnare

Potresti cercare

vacanze austria con bambini

Vacanze in Austria con bambini: cosa vedere e dove giocare

Per chi sta pensando ad organizzare le vacanze in Austria con bambini sono tantissimi i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.