giovedì 26 Novembre 2020

Val San Nicolò con bambini

Tra le cose da fare in Val di Fassa sicuramente rientra una camminata nella splendida Val San Nicolò con bambini, ma non solo.

Una valle bucolica con ampie distese di prati disseminati di fienili, animali al pascolo e, sullo sfondo, la cornice di alcune delle vette più belle delle Dolomiti.

Una valle che può essere visitata in ogni stagione e che sempre riuscirà a incantare visitatori di ogni età.

Camminata in Val San Nicolo, Val di Fassa

Il punto di partenza è Pozza di Fassa, precisamente la località Vidor dove è possibile lasciare l’auto nei pressi dell’omonimo campeggio.

Da qui inizia una strada carrabile che salendo costantemente fino in valle, conduce in uno dei luoghi più belli della Val di Fassa.

La salita da Vidor alla località Sauch è di circa 30 minuti, in estate è attivo un servizio di navetta che accompagna i visitatori direttamente nel cuore della valle (Sauch o Ciampè) in modo da evitare questo primo tratto di salita non particolarmente impegnativo, ma sicuramente non semplicissimo con passeggini o bimbi piccoli che poi avranno ancora un po’ da camminare.

Da Sauch il percorso è piuttosto semplice e il panorama che pian piano si apre intorno renderà ogni passo ancor più piacevole.

La strada verso Baita Ciampè (trenta minuti circa) attraversa distese di prati costellati da caratteristici fienili, asini e mucche al pascolo e anche per i bambini sarà un piacere camminare in questa valle da cartolina.

Raggiunta Baita Ciampè (1.826) il percorso può (e si deve) proseguire verso le cascate a quota 2.000 mt. La pendenza aumenta leggermente, il sentiero si fa sterrato ed entra nel bosco, ma non è mai troppo impegnativo e la meraviglia del luogo rende la camminata in Val San Nicolo davvero piacevole per grandi e piccini. Altri trenta minuti circa per conquistare le cascate della sorgente del rio San Nicolo e terminare la camminata all’omonima baita situata pochi minuti dopo la cascata.

Qui ci si ferma per giocare, riposare e poi rientrare verso il punto di partenza della camminata, il camping Vidor.

Noi abbiamo visitato la Val San Nicolò in autunno tra i colori caldi di ottobre e la magia della prima neve che ha reso il quadro ancor più suggestivo.

La navetta non era attiva, le baite erano chiuse, ma è stata comunque una giornata meravigliosa alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi della Val di Fassa e davvero adatto ad una camminata con bambini.

Nessun parco giochi lungo il percorso, ma basta scendere in paese ed ecco che qui i bambini possono giocare in bellissimi parchi con vista Dolomiti. Il più bello da segnare il parco giochi di Pera subito dopo Pozza: qui trovate tutti i dettagli.

Parchi giochi in Val di Fassa: le aree da segnare

Potresti cercare

baiso-panchina-gigante

Panchine Giganti sull’Appennino Reggiano: a caccia di Big Bench con bambini

Andare alla  ricerca delle Big Bench (panchine giganti) ormai sta appassionando sempre più persone. Sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.