domenica 4 Dicembre 2022

Viaggio in Oman con bambini: itinerario e consigli

oman con bambini viaggio on the roadDa tanto pensavo ad un viaggio in Oman con bambini, un Paese che mi affascinava per la sua varietà di paesaggi e ricchezze naturali da scoprire, cultura e tradizioni da vivere, relativamente vicino e così diverso.

A dicembre siamo partiti per un viaggio in Oman fai da te, costruendoci il nostro itinerario, noleggiando un auto all’aeroporto e scoprendo tappa per tappa un Paese davvero ricco di esperienze da fare e luoghi da visitare.

Itinerario di un viaggio in Oman con bambini 

Siamo partiti da Muscat dove abbiamo alloggiato le prime tre notti dedicando una giornata alla visita delle Daymaniat islands per nuotare con le tartarughe e pesci tropicali, per trascorrere una prima giornata in un mare proprio spettacolare che ci ha dato il benvenuto in Oman (tour prenotato con Daymaniat Shells pochi giorni prima di effettuare l’escursione):

Due giornate a Muscat per visitare la Grande Moschea, il souq, il mercato del pesce, la spiaggia della città, il Palazzo del Sultano e vivere questa città piena di fascino.

viaggio oman con bambiniDa Mascate abbiamo guidato in direzione nord verso le montagne: guidando attraverso un paesaggio brullo e caratterizzato da piccoli villaggi, moscheee e montagne siamo arrivati a Al Hamra dove abbiamo soggiornato un paio di notti per visitare villaggi disabitati, canyon, la bella Nizwa con il suo caratteristico souq e forte.

Dopo montagne e villaggi ci siamo diretti verso il deserto per giocare sulle dune e trascorrere una notte in tenda sotto un manto di stelle che sono certa non dimenticheremo mai. Il camp in cui abbiamo alloggiato è l’Arabian Oryx Camp, non economico ma consigliatissimo.

Dal deserto ci siamo diretti verso i wadi, oasi con piscine naturali e palme incastonati tra canyon rocciosi. Uno spettacolo della natura mai visto altrove.

Due i wadi visitati: Wadi Shab e Wadi Bani Khalid, con una notte di pernottamento a Sur, un caratteristico villaggio di pescatori con torri di avvistamento, corniche, faro e spiaggia dove giocare.

 oman with kidsDa Sur direzione Muscat dove trascorrere l’ultimo giorno giocando in spiaggia nei dintorni di Qantab (in questo caso si può optare di andare nella spiaggia del villaggio o di entrare in un resort usufruendo di spiaggia privata e servizi).

Questo l’itinerario del nostro viaggio in Oman con bambini, un viaggio fattibilissimo anche in fai da te, studiando itinerario e cercando di adattarlo quanto più possibile a interessi e esigenze dei piccoli viaggiatori.

Consigli per l’organizzazione di un viaggio in Oman

on the road omanL’Oman non è un Paese economico, anzi lo abbiamo trovato più costoso delle nostre aspettative.

Ciò che costa soprattutto sono gli alloggi e le attività che ti propongono di fare.

Per mangiare si può spendere poco se si mangia nei piccoli locali incontrati in giro tra villaggi e trasferimenti o facendo spesa nei loro supermercati dove si può trovare praticamente tutto ciò di cui si ha bisogno.

viaggio oman bimbi

Noi abbiamo noleggiato una macchina normale, ma ripensandoci opteremmo per un auto 4×4 per raggiungere anche quei luoghi dove la nostra macchina non poteva arrivare

(deserto e montagne) e abbiamo dovuto quindi appoggiarci agli alloggi alloggi prenotati per raggiungerli.

Arriveranno altri racconti dedicati alle varie tappe.

Ti è piaciuto questo articolo? Salvalo su Pinterest!

oman con bambini

Potresti cercare

thrill-walk-birg

Tre luoghi da vedere in Svizzera con bambini

Lo sappiamo tutti, la Svizzera è un piccolo scrigno di meraviglie: dalle alte vette innevate …

13 commenti

  1. Ciao! sono molto interessata al tuo viaggio, e’ esattamente quello che vorremmo fare noi il prossimo natale. Ti posso chiedere altri dettagli su dove avete alloggiato?

    grazie !!
    elisa

    • scriverò davvero a breve prossimo articolo, è già in bozze. Intanto ti invito a guardare le storie in evidenza su Instagram dove trovi il riassunto di tutto il viaggio con anche alloggi. Poi da lì scrivimi pure! e se vuoi iscriviti a newsletter così vedi quando uscirà prossimo articolo 🙂

  2. Ottimi suggerimenti…. Sto organizzando un viaggio Emirati ed Oman il prossimo Natale con due bimbe a seguito
    Dove posso trovare altri interessanti articoli sul tuo viaggio in Oman ?
    Un saluto
    Alessandro

  3. Ciao scusa volevo chiederti se possibile quanto avete speso in totale, perché adesso che si può andare solo con tour operator e non in autonomia mi hanno proposto un tour da 770 rial omaniti (circa 1700 euro) a persona, per una settimana (6 notti), nel periodo di Pasqua, con pernottamenti, escursioni ma senza i voli. Saremmo io e mio figlio di 9 anni.
    Volevo capire se vale la pena aspettare che si torni a una situazione “normale” per organizzare in autonomia… poi è chiaro che una guida ha anche una competenza unica, e una volta là magari si prende una guida per fare una escursione.

    • ciao! La spesa dipende molto da costo del volo e tipologia di alloggio… non riesco a darti la spesa totale ma ti chiedo quali escursioni hai in quel costo. Non sono pochi anche perché manca il volo, ma è Pasqua e quindi è alta stagione.

  4. ciao grazie mille per la tua disponibilità!
    il volo ho visto che si aggira sui 550 a testa,

    il viaggio è in piccolo gruppo, pensione completa e hotel confortevoli, ma il primo e il settimo giorno sono liberi.

    l’itinerario recita:
    dai marmi della Grande Moschea di Muscat al tradizionale mercato del venerdì di Nizwa, dalla gola montana del Gran Canyon d’Arabia all’oasi di Wadi Bani Khalid, dalla traversata del deserto delle Wahiba Sands alle remote spiagge dell’Oceano Indiano.
    Guida locale di madrelingua italiana
Tour in 4×4 con autisti omaniti esperti

    GIORNO2 Muscat – Nizwa
    Grande Moschea del Sultano Qaboos.
    Mutrah, dove si potrà passeggiare tra i vicoli del Suq e lungo la Corniche, ammirando le case
    Proseguimento verso il quartiere storico di
    coloniali portoghesi. Pranzo. Nel pomeriggio visita alle collezioni del National Museum of
    Oman. Sosta fotografica al Palazzo del Sultano (Al Alam Palace) e ai Forti portoghesi di Jalali e Mirani. A seguire
    trasferimento a Nizwa e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

    GIORNO3
    Nizwa – Jebel Shams – Al Hamra – Nizwa
    visita di Nizwa. Visita del Suq, al tradizionale mercato degli animali, e del Forte. In tarda mattinata si sale in quota per ammirare il panorama del Gran Canyon d’Arabia. Pranzo. Nel pomeriggio partenza per il villaggio di Al Hamra e visita di una casa-museo omanita per conoscere i metodi tradizionali impiegati per la preparazione di pane, unguenti e prodotti artigianali. Rientro a Nizwa.

    GIORNO4
    Nizwa – Wadi Bani Khalid – Wahiba Sands
    partenza per Wadi Bani Khalid, Tempo libero per il bagno ed il relax, con la possibilità di seguire la guida in un avvincente percorso in acqua e tra le rocce alla scoperta di pozze nascoste, piacevoli cascatelle e grotte iridescenti. Pranzo. Nel pomeriggio l’asfalto lascia il posto alla sabbia e i fuoristrada si inoltrano tra le dune delle Wahiba Sands. Tramonto sulle dune. Cena e pernottamento in lodge.

    GIORNO5
    Wahiba Sands – Al Ashkhara – Ras Al Kabbah – Ras Al Hadd
    Partenza per la grande traversata delle Wahiba Sands, Vivrete un’autentica ed emozionante esperienza fino a raggiungere la costa, dove le imponenti dune di sabbia del deserto incontrano il blu dell’oceano, creando un paesaggio unico. Pranzo. Nel pomeriggio soste fotografiche lungo il tragitto nelle località di Al Ashkhara e Ras Al Kabbah. Arrivo sulla lunga spiaggia di Ras Al Hadd, all’estremità orientale della penisola arabica, dove da maggio a novembre le tartarughe marine depongono le uova. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento in lodge.

    GIORNO6
    Ras Al Hadd – Sur – Fins – Bimah Sinkhole – Muscat
    Mattina dedicata alla scoperta della graziosa cittadina di Sur, dove si effettuerà la visita al tradizionale cantiere navale dei dhow, le tipiche imbarcazioni omanite. Pranzo. Nel pomeriggio soste fotografiche alla spiaggia di Fins e al Bimah Sinkhole, un curioso cratere nella roccia colmo di acqua cristallina. Arrivo a Muscat e sistemazione nelle camere riservate. Cena di arrivederci in ristorante e pernottamento in hotel.

    scusa se mi sono dilungata nei dettagli, era per darti un’idea più precisa!
    grazie ancora

  5. Buongiorno Mary, stiamo organizzando un viaggio in Oman per Pasqua 2023, volevo organizzarlo in autonomia e trovare guida parlante italiano in loco. Posso avere tue indicazioni in privato? Grazie Giacomo

  6. Ciao Mary, mi chiamo Valentina ed ho un bimbo di 4 anni e uno di 1 anno e mezzo. Sono da anni che sogniamo un viaggio in oman fai da Te. Vorremmo partire a febbraio. Pensi che sia azzardato con bimbi così piccoli? Anche perché volevamo fare anche una notte nel deserto…
    Poi ti chiedevo, la segnaletica stradale e le strutture sono scritte solo in arabo o anche in inglese ??

Rispondi a ELISA ALONSO CLARKE Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.