domenica 9 Agosto 2020

Sul Latemar i segreti della Montagnanimata con bambini

fiemme-bambiniSapevo dell’esistenza, in Val di Fiemme, di un luogo dove i draghi hanno lasciato le loro tracce, ma mai avrei pensato di trovare un posto come quello che ti si apre dinnanzi quando, con la cabinovia Predazzo-Gardoné, arrivi sul Latemar.

Assolutamente da non perdere per chi visita la Val di Fiemme con bambini.

La MontagnAnimata sul Latemar

latemar bambini

La Foresta dei Draghi è un percorso che si sviluppa sulla montagna del Latemar (1.600 m) in un bosco di abeti dove si incontrano arte, favola e natura.

La scoperta inizia già a bordo della telecabina Predazzo-Gardoné: alcune cabine riproducono grandi draghi alati, che introducano ai piccoli esploratori il mondo che gli si presenta all’arrivo sulla montagna.

Tra boschi, montagne e panorami mozzafiato, si aprono sentieri dove giocare significa esplorare, imparare, scoprire, con percorsi tematici ed attività per bambini di diverse età, cui si può partecipare semplicemente passeggiando lungo gli itinerari indicati (la foresta dei draghi è un sentiero semplice e percorribile anche con passeggino), partecipando agli spettacoli itineranti che periodicamente animano la montagna o sfogliando i giocolibri che guidano i piccoli esploratori lungo i percorsi  stessi.

Con una mappa alla mano, il bambino cerca gli indizi lasciati dai draghi nella foresta magica: graffi su alberi, pozzi di pietra, orme di corvo, alberi cavi, laghetto di sabbia.. fino a scoprire il nido di drago, un’opera di land art che i bambini guardano come uno straordinario giocattolo, ma che introduce loro qualcosa che va oltre al semplice apparire.

Ed è bellissimo vederli scoprire..

E se dopo la foresta dei draghi si vuole continuare il gioco, via con un altro percorso, questa volta utile a  scoprire attraverso l’attività ludica un vecchio mestiere del luogo: quello del pastore…

un pastore che dimentica lungo il percorso i propri attrezzi da lavoro, lasciando ai bambini il compito di  ritrovarli, magari anche percorrendo a piedi nudi un sentiero di trucioli di legno e piccoli sassi, avvicinando sempre più i piccoli esploratori alla natura che li circonda. Qui un articolo dedicato a questo sentiero.

gardone-fiemmeLe esplorazioni mettono appetito e le opzioni sono varie: un picnic nella natura, nascosti tra gli alberi che fronteggiano un meraviglioso anfiteatro, uno spuntino alla Baita Gardoné con tanto di parco giochi annesso (recintato, vario e in una bellissima posizione) oppure un viaggio in seggiovia, per salire in vetta alla Baita Passo Feudo: qui buon cibo e panorama unico sono assicurati.

Questo il sito ufficiale https://www.montagnanimata.it/

parco giochi val di fiemmePer chi visita la Val di Fiemme con bambini le occasioni di gioco sono infinite, leggete questo altro articolo e lasciatevi ispirare.

Giro d’Ali: un bellissimo parco giochi in Val di Fiemme

 

Potresti cercare

parco-giochi-egna-gigante-addormentato

Autostrada del Brennero con bambini: un parco giochi da salvare

“Siamo arrivati? Quanto manca?” Domande che ricorrono spessissimo durante un viaggio in macchina con bambini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.