lunedì 17 dicembre 2018
Home / Viaggiare e giocare / Cosa vedere a Lanzarote, l’isola dei vulcani

Cosa vedere a Lanzarote, l’isola dei vulcani

Parco del timanfayaE dopo spiagge e parchi giochi narrati in questo articolo, qui un racconto di cosa non perdere assolutamente durante una vacanza a Lanzarote, con o senza bambini.

L’ isola  offre tantissimo e, decisamente, non  solo mare, ma anche e soprattutto vulcano, il che rende imperdibile un tour nel parco nazionale del Timanfaya.

Qui, da un contesto paesaggistico tipicamente di  mare, ti sembrerà di essere arrivato.. sulla luna.

Vulcani lanzarotePaesaggi unici e quasi ultraterreni, intervallati da crateri, distese di lava, montagne dai colori incredibili che arrivano fino al mare.

Il parco si può visitare con autobus (circa un’ora il giro, senza la possibilità di scendere) o sul dorso di un cammello.

In quest’ultimo caso, il tragitto è molto più breve, sicuramente per i bambini più divertente.

I cammelli partono circa 2 km più avanti dall’ingresso al parco, nella zona sud di Timanfaya chiamata “Echadero de los Camellos”.. un modo sicuramente amisura di bambino per visitare una parte di questo incredibile parco.

cuevas de los verdes lanzaroteE se è vero che Lanzarote è terra vulcanica,ulteriore  testimonianza di un’eruzione, avvenuta migliaia di anni fa, sono le grotte visitabili al nord dell’isola, le Cuevas de los Verdes, un percorso di circa 2 km che si snoda  all’interno tra corridoi, gallerie e lagune sotterranee, illuminati da una luce leggermente verde che conferisce il nome a questo luogo.

Sicura  e praticabile  anche da bambini (no passeggini, per quelli che ancora non camminano meglio zaini e marsupi), l’ esperienza  li porterà a  provare l’ emozione del trovarsi  sotto terra e scoprire un modo misterioso e sconosciuto.

mirador del rioDalle grotte è consigliato poi di dirigersi al punto panoramico Mirador del Rio.

Lanzarote offre spettacolari panorami unici al mondo e questo è un punto panoramico eccezionale. Qui lo sguardo spazia dall’Oceano Atlantico al vicino isolotto de La Graciosa, vicino a Lanzarote e ottima meta per  una escursione.

Tra le due isole, l’Oceano si restringe quasi a diventare un fiume e da qui prende il nome questo splendido belvedere realizzato da Cesar Manrique, artista e designer nativo di Lanzarote.

Il Mirador del Rio ospita un bar e qui si può davvero bere un caffè “con vista”.

Lanzarote bambini cosa vedereRestiamo al nord di Lanzarote e dirigiamoci verso un’altra realizzazione di Manrique: Jameos del Agua.

Qui non è possibile non restare affascinato da tunnel e grotte vulcaniche, formatesi migliaia di anni fa in seguito ad una grande eruzione, e, in questo contesto lunare, da  un piccolo lago formato dalle acque dell’ Oceano che  entrano  al suo  interno e che ospita tanti piccolissimi granchi bianchi, “jameiti”, specie unica al mondo.

E poi le piante tropicali, la luce che penetra da  fori  nelle grotte, un super ristorante e un museo, Casa de los Vulcanos, che racconta il passato geologico dell’isola, interessantissimo per chi è attratto al fascino dei vulcani.

jardin de cactusNoi abbiamo potuto coltivare un altro interesse, che a Lanzarote ha largo modo di essere soddisfatto: le piante grasse.. mio figlio le ama.

Ne conosce varie specie, ne coltiva con cura, si informa su tipologie, caratteristiche, insomma, sono la sua passione.

Già percorrendo l’isola non sapeva da che parte guardare, poi, una volta arrivati all’incredibile Jardin de Cactus, eccolo estasiato.

Qui piante grasse provenienti da tutto il mondo, ben posizionate in un giardino tra rocce, acqua, con un mulino a vento sullo sfondo, dove salire e ammirare un bel panorama dell’isola.

Bello anche il bar, che domina il giardino dei Cactus, dove sedersi e bere qualcosa mentre i bambini percorrono il parco alla scoperta di quelle incredibili piante.

lago verde lanzaroteUltima tappa, il lago verde.

Nel delizioso  paese di El Golfo, che consiglio vivamente di visitare, si manifesta, in tutta la sua forza la natura.

Ai piedi della scogliera c’è una laguna a mezzaluna, separata dall’Oceano da una spiaggia di sassi neri, dall’incredibile colore verde.

Questo lago, che deve il suo colore al fitoplancton di cui è ricco, è stato dichiarato riserva naturale e rientra nel parco naturale dei vulcani dell’isola.

kids in LanzaroteDopo avere ammirato questo spettacolo della natura, una passeggiata verso il paese è d’obbligo.

Casette bianche e verdi, spiagge di ciottoli neri, caffè e ristorantini lungo la strada e, quando la strada finisce, ecco un parco giochi..

colorato, vario, con di fronte il mare e alle spalle le caratteristiche montagne dell’isola.

Un luogo da segnare per chi visita Lanzarote, con o senza  bambini.

 

dove-dormire-lanzaroteLeggi anche: dove dormire a Lanzarote

Potresti cercare

bolzano con bambini cosa fare

Bolzano con bambini: giocare sulle rive del Talvera

Per chi visita Bolzano con bambini queste le cose da non perdere, chiaramente variabili a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.