sabato 16 Ottobre 2021

Appennino Reggiano con bambini: Pietra di Bismantova e non solo

pietra-bismantova-sentieroLa pietra di Bismantova è sicuramente il simbolo più noto nel Parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano. Questa originalissima montagna senza punta è meta di arrampicate, escursioni, pellegrinaggi, ma è anche il luogo ideale per una gita in famiglia.

Pietra di Bismantova sull’ Appennino Reggiano

La pietra di Bismantova, situata nel paese di Castelnovo ne’ Monti, è una montagna di 1047 metri la cui sommità piatta è raggiungibile con un sentiero molto semplice e adatto a tutta la famiglia (non con passeggini).

Il percorso che conduce sulla sommità della pietra inizia nel piazzale Dante dove è possibile lasciare l’auto (oppure, nei giorni festivi, potreste lasciare l’auto in paese e usufruire del servizio gratuito di navetta Bismantino)

Dal piazzale principale una scalinata conduce al rifugio della Pietra e, poco dopo, all’Eremo della Madonna della Pietra, un monastero benedettino incastonato nella Roccia molto suggestivo, che ricorda il più famoso santuario della Madonna della Corona (questo l’articolo dedicato).

Dall’eremo un sentiero ben indicato da segnaletica CAI, breve ma soprattutto nell’ultimo tratto piuttosto sconnesso, conduce sul punto più alto della montagna in un grande prato con bellissima vista sui monti circostanti: Cusna, Cimone, Ventasso, Monte Fosola… un panorama che in una giornata limpida permette di ammirare l’Appennino Emiliano in tutto il suo splendore.

Sulla sommità i bambini possono giocare nei prati ma, essendo che non ci sono barriere, è bene sempre prestare attenzione a non avvicinarsi eccessivamente ai bordi.

Per rientrare al parcheggio potete percorrere lo stesso sentiero di andata o un giro ad anello che attraversa l’Orto dei Frati, facilmente raggiungibile anche dal piazzale Dante punto di partenza dell’escursione sulla Pietra.

Prima di rientrare considerate di dedicare un po’ di tempo anche al sentiero in questo orto: un percorso semplice caratterizzato da varie aree illustrate da pannelli con grafica chiara anche ai giovani esploratori, completamente nel verde, che offre occasioni di gioco naturale e varie postazioni per un picnic ai piedi della Pietra.

ferrata-bismantovaOltre al sentiero principale è possibile salire sulla Pietra di Bismantova con arrampicata o per via ferrata. Due sono i percorsi di via ferrata di cui uno (ferrata dell’ultimo sole) è ideale anche per bambini, caratterizzato da una prima parte più semplice e più “orizzontale” e una seconda parte che sale in un tratto più verticale ma mai troppo pericoloso.

Se non siete esperti di montagna affidatevi ad una guida: l’ufficio del turismo di Castelnovo ne Monti vi saprà dire a chi rivolgervi.

Castelnovo ne’ Monti e dintorni

Scesi dalla Pietra vi consigliamo di approfittare dell’ottima cucina del territorio e godervi un pranzo in una delle osterie o agriturismi nei dintorni.

Due consigli: recatevi in paese a Castelnuovo né Monti e dirigetevi all’Osteria da Geremia, un locale molto accogliente situato nel centro del paese e con cucina tradizionale decisamente eccezionale. E, terminato il pranzo, fate una passeggiata tra le caratteristiche viuzze del centro prima di ripartire verso la prossima tappa.

Oppure fermatevi all’ Agriturismo il Ginepro, con bellissima vista sulla pietra e sulla valle circostante (accanto all’agriturismo anche una piccola area gioco con altalene).

Da qui parte un sentiero che in 15 minuti circa conduce alla pietra o il percorso ad anello che si sviluppa intorno alla caratteristica montagna.

Un anello di 16 Km da fare a piedi o in bici che può essere percorso anche solo in parte.

Panchina gigante a Felina

panchina-gigante-felinaIn Appennino Reggiano con bambini una delle cose da non perdere è sicuramente la visita alle varie panchine giganti dislocate sul territorio.

La panchina gigante situata sul monte Fosola a Felina è velocemente raggiungibile da Castelnuovo Monti.

Parcheggiando l’auto nei dintorni del B&B Cà Barucca, in circa 20 minuti di ripida salita si raggiunge la nota panchina gigante dove sedersi e ammirare la pietra da una postazione decisamente privilegiata.

A questo link trovate il racconto sulle altre panchine giganti da non perdere in Appennino:

Panchine giganti sull’ Appennino Reggiano

Qui altri utili consigli per visitare i dintorni di Reggio Emilia con bambini:

Colline Reggiane con bambini: attività nella natura

Potresti cercare

malga-sadole-bambini

Val Sadole: malghe, sentieri e occasioni per giocare

Durante una vacanza in Val di Fiemme vi consiglio di trascorrere una giornata in Val …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.