lunedì 29 Novembre 2021

Anello Cà del Vento: percorsi sulle colline di Reggio Emilia

colline-reggio-emiliaL’ Anello di Cà del Vento è uno degli itinerari più noti della prima collina reggiana.

Un percorso ad anello di circa 12 km e percorribile anche con bambini, considerando varie soste su prati e ampie aree verdi, per vivere una giornata circondati da un paesaggio agreste inframmezzato da prati e boschi.

Anello Cà del Vento: informazioni sul percorso

L’itinerario inizia a Borzano, presso la chiesa del paese; da qui si procede verso le colline fino ad imboccare via Franchetti. porta d’ingresso all’anello.

La strada è inizialmente un saliscendi, per lo più sterrata e il sentiero solo in parte segnalato. All’altezza di Casa Luisa inizia a salire, il sentiero si fa più stretto e sconnesso e decisamente non percorribile con passeggini.

All’altezza di Case Giareto seguendo le indicazioni per l’ anello della Cà del Vento, il percorso raggiunge un grande prato da risalire per raggiungere il punto più alto del percorso, il crinale, dove il panorama spazia dalla pianura all’ Appennino e richiama una sosta.

dintorni-reggio-emiliaDa qui, proseguendo lungo il sentiero ad anello e seguendo le indicazioni per Case Figno, inizia la discesa, a tratti piuttosto ripida, che riporta a Borzano, punto di partenza del sentiero.

Diversi sono i punti di ingresso all’Anello Cà del Vento, un secondo ingresso può essere quello di Cà Bertacchi.

Qui, salendo per il bel viale alberato – Via Cà del Vento – il percorso giunge ad una sbarra che si può oltrepassare continuando a salire lungo una strada comoda, panoramica e piuttosto ampia.

La strada conduce però ad una proprietà privata e, per raggiungere l’anello, è necessario imboccare una deviazione nel bosco, di circa 30 minuti, che condurrà direttamente a Cà del Vento.

La deviazione non è segnalata e noi, solo seguendo i suggerimenti dei tanti ciclisti, siamo riusciti ad imboccarla.

Il percorso all’interno del bosco è altrettanto sconnesso quanto quello che sale dopo Casa Luisa, ma quando si apre il panorama ripaga la fatica dei saliscendi non proprio confortevoli.

Vuoi leggere altri articoli di percorsi da fare tra Reggio Emilia e dintorni?

Parti da qui

Dintorni di Reggio Emilia: escursioni sulle colline

Big Bench in Emilia: in provincia di Reggio le panchine giganti da segnare

 

 

 

Potresti cercare

A Tesero con bambini: sentiero di Guagiola

Siete in Val di Fiemme con bambini e cercate una camminata molto semplice e panoramica? …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.