Home / Parchi Giochi / Parchi Giochi in Italia / Cinque Terre con bambini: uno scivolo per giocare e per sognare

Cinque Terre con bambini: uno scivolo per giocare e per sognare

bonassola liguria bambiniC’è il mare, ci sono i borghi, il clima è mite, il verde è tutto intorno e, tra spiagge e parchi giochi, i piccoli visitatori hanno mille occasioni per giocare.

Scopriamo le Cinque Terre con bambini e per farlo partiamo da Bonassola, un piccolo borgo sul mar Ligure, circondato da colline di vigneti e uliveti che racchiudono il piccolo centro tra verde e mare.

Qui la spiaggia del paese è il più bello dei parchi giochi.. sabbia, tanti sassi e scogli per inventarsi giochi e intanto ammirare il mare ed il bel tramonto che Bonassola offre.

parco giochi liguria monterossoIl centrodel paeseè pedonalizzato e, vicino alla biblioteca del paese, è situata anche una piccola area giochi per i bambini che preferiscono scivolo e altalena al gioco in spiaggia.

Dalla stazione di Bonassola il treno in pochi minuti conduce alla prima delle Cinque Terre, Monterosso, la più facile da percorrere se si hanno passeggini o bimbi piccoli al seguito.

Qui esci dalla stazione e il panorama che ti si apre è meraviglioso.

cinque terre con bambiniUna lunga spiaggia con faraglioni nel mare che sono un’attrazione irresistibile da scalare.

E poi via verso il bel borgo, dove, davanti alla Chiesa, si trova un carinissimo parco giochi,  in cui non manca la nave con tanto di timone e binocolo per immaginarsi pirati a pochi passi dal mare.

Per i più piccoli, dondoli e casetta.. un’area chiusa e molto accogliente, dove i bambini possono giocare e i genitori nel frattempo prendersi un caffè e ammirare il bel borgo.

Uscendo dalla stazione, sul lato opposto rispetto all’ abitato, un altro bel parco giochi lungomare, dove si scivola e si gioca ammirando un bellissimo panorama (per vedere la posizione corretta dei parchi scaricate la App e seguite le indicazioni).

liguria children cinque terreDifficile lasciare Monterosso, perché per chi visita le Cinque Terre con bambini questa è sicuramente la destinazione più a loro misura. Ma anche il viaggio sul treno tra un borgo e l’altro può essere un bel gioco e allora via che si riparte verso la seconda destinazione: Vernazza.

Qui nessun parco giochi, ma un caratteristico borgo arroccato su una piazzetta che si apre sul mare.

A Vernazza si gioca un po’ sugli scogli, si guardano le barche,i pescatori al rientro e si rimane incantati da questa piccola realtà così unica e caratteristica.

cinque terre kids liguriaVernazza ha una spiaggia piuttosto ampia fatta di sassi, perfetta per fare giocare i bambini prima di risalire sul treno

(l’ingresso alla spiaggia è vicinissimo, ma non immediato.. dalla via centrale del paese  c’è un piccolo passaggio tra le rocce che si apre sulla spiaggia, basta chiedere ad un abitante che saprà indicarvelo).

Risaliti sul treno, pochi minuti di viaggio ed eccoci a Manarola, la nostra preferita, perché qui si trova un piccolo parco giochi speciale dove si gioca vista mare, vista borgo e immersi nel verde.

parco giochi manarola cinque terreOltrepassato il paese, con mare di fronte, si imbocca il sentiero sulla destra che costeggia il mare e qui, dopo pochi minuti, si incontra il Sentiero del Bambino, che conduce  proprio in questo bellissimo parco giochi. 
Lì corde e pali per arrampicate, tubi dove nascondersi, altalene per dondolarsi, panchine e area picnic tutt’ intorno, un luogo da non perdere per chi visita le Cinque Terre con bambini.

Difficile lasciare questo parco, ma l’ultima località delle Cinque Terre ci aspetta e merita proprio di essere visitata.

Arrivati a Riomaggiore, seguiamo le indicazioni per il mare e qui tante piccole barche di pescatori ci accolgono in questo altro borgo così caratteristico e così unico.
parco giochi cinque terre bambiniI bambini giocano un po’ nascondendosi tra le barche, poi un giro per il paese e qui panchine e gradoni diventano ottime occasioni per saltare, poi decidiamo di salire, di prendere una viuzza laterale per osservare il borgo in lontananza e dopo pochi minuti cosa troviamo?

Naturalmente un parco giochi, molto semplice, ma affacciato su  un panorama incredibile, che solo le immagini possono raccontare.

Loro scivolano qua e là e noi ci sediamo in questo piccolo angolo di paradiso, guardiamo il mare e ce ne innamoriamo.

A chi mi chiede “Perché il parco giochi?”, io rispondo così: loro giocano e io non smetto di ammirare, o meglio, di sognare.

Dove dormire alle Cinque Terre?

liguria bambini paro giochiLeggi questo articolo, una casa tutta per te!

Potresti cercare

A Verona con bambini: quanti parchi giochi dove giocare

Verona… città romantica, affascinante, accogliente, a misura d’uomo e di bambino. Per chi visita Verona …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *